Recensione di un silenzioso e validissimo convertitore USB-SPDIF a batteria

Con lo sviluppo dell’audio digitale, sono nati nuovi modi per ascoltare bene e a basso-medio costo, comunque sempre a prezzi umani e abbordabili.

Varie interfacce sono disponibili: USB, Ethernet, S/PDIF… Qual è la migliore? Non chiedetelo a me, non lo so. Non credo che ce ne sia una migliore dell’altra, ognuna ha i suoi pregi e i suoi difetti e ognuno ha le sue preferenze personali (un po’ come dire: qual è la squadra di calcio migliore, l’auto migliore e così via).

Qui abbiamo un convertitore USB-S/PDIF (o comunque si scriva) dalle buone prestazioni e dal costo contenuto che non potrà non soddisfare gli audiofili che preferiscono utilizzare questa interfaccia.

Vai alla traduzione